Borgato, un quartiere operoso

Il Borgato rappresenta una borgata a sè, l’ultima punta di Mondovì sulla strada che corre verso Vicoforte. Ai piedi della collina, separato da Breo da fiume, vi si accede attraverso un ponte. Questa particolare configurazione rafforza l’impressione di trovarsi davanti a un piccolo villaggio chiuso, da sempre operoso. Sulle rive dell’Ellero è attivo ancora oggi un mulino, inoltre sul fiume erano presenti alcune fabbriche e attività produttive, una filanda, una fabbrica di ceramica, una fonderia.

Alcuni di quei vecchi edifici oggi ospitano alcune delle scuole monregalesi, e nell’area sorge anche il palazzetto dello sport di casa delle ragazze dell’Lpm Volley, una formazione che milita in A2. Qui le ragazze si allenano e preparano le partite ufficiali, da disputare Al Palamanera sull’Altipiano in cui gioca anche il Vbc, altra squadra di volley di primo piano nel campionato nazionale maschile.

Il Borgato è un rione piccolo, con il fascino delle cose semplici, ma è ricco di vita. Tra le grandi passioni di questo rione c’è l’arte e il teatro: è sede della “Crica del Borgat” una delle compagnie dialettali della città. Su You tube è possibile divertirsi con alcuni dei lavori che hanno messo in scena negli anni.

Scopri anche:

Mondovì, storia e arte in piazza Maggiore

Progetto realizzato con il sostegno di

E numerosi altri Partner