Morozzo, il re cappone

Vista dall’alto Morozzo assomiglia a una balenottera, che nuota nel mare verde della pianura, con la provinciale che lo attraversa come una spina dorsale. Anche le origini di questo abitato si perdono nella storia più antica, dai liguri ai romani Al Museo civico di Cuneo sono conservate alcune testimonianze in questo senso. Da allora la storia morozzese ha avuto un peso non indifferente nel territorio monregalese, il paese un centro di potere protagonista di lotte e guerre nel Medioevo. Oggi ha l’aspetto di una borgata di pianura, di quelle che si rapprendono intorno a una strada principale. La sua tradizione enogastronomica e produttiva è legata in particolare a un prodotto: il cappone. Tradizionalmente è la “nostrana” di Morozzo l’animale prescelto per questo tipo di allevamento. La tradizione morozzese è talmente antica e particolare che Slow Food le ha dedicato il primo presidio della sua storia, per preservare la peculiarità di questa produzione locale, una prelibatezza.

________________

FIERA DEL CAPPONE
Ogni anno, a metà dicembre, Morozzo dedica al cappone una Fiera
che è diventata negli anni una grande manifestazione, con
un ricco e colorito mercato.
www.comune.morozzo.cn.it

oasi crava morozzo
La riserva di Crava Morozzo – Un oasi di meraviglie

Progetto realizzato con il sostegno di

E numerosi altri Partner