Mondovì, Piazza Maggiore

Piazza Maggiore, l’Agorà della città antica

Piazza Maggiore, ovvero il luogo che in passato era al centro della vita politica e amministrativa monregalese, una vera e propria Agorà, che con la sua presenza ha dato il nome al rione, il centro storico della città, con i suoi palazzi più ricchi ed antichi.

La piazza ha una curiosa forma, si articola su due livelli, spezzata in due da una scalinata, che addolcisce la naturale inclinazione del terreno. A fare cerchio intorno alcuni tra gli edifici più belli e importanti della città: il palazzo dei Bressani, in un angolo, con il suo tetto merlato, il palazzo del Governatore, l’antico palazzo di Città, palazzo Fauzone di Germagnano (oggi sede del Museo della ceramica), l’antico collegio dei Gesuiti, per tanti anni sede del Tribunale, e la chiesa di San Francesco Saverio, detta anche della “Missione”

piazza maggiore

La storia

Intorno al centro storico della città, si polarizzarono i primi insediamenti di abitanti provenienti da Vico, Vasco e Carassone. Da allora fu il centro religioso, amministrativo e commerciale. I suoi portici erano tanto affollati e caotici che negli Statuti della Città (1415) si dispose di “tenere sempre sgombri i portici della piazza, in modo che due persone affiancate possano agevolmente passarvi nei due sensi”. Era residenza di autorità e notabili “con molte sontuose abitazioni da grandi portici sostenute” .

torre
Mondovì, vom Turm des Belvedere geht es los!
Mondovì Breo, ein Automat und ein Delfin

______________

Infopoint - Viaggio nel Monte Regale

Piazza Maggiore a Mondovì, come raggiungerla

Progetto realizzato con il sostegno di

E numerosi altri Partner