Il castello di Casotto, bell’addormentato nel bosco che ora si risveglia

Sulla strada che da Valcasotto va a Garessio, ecco che si erge il magnifico castello di Casotto, la Reggia Sabauda realizzata da Carlo Alberto sui resti di un antico monastero, e utilizzata a più riprese da Vittorio Emanuele II per le sue battute di caccia. È stato per anni un “bell’addormentato” nel bosco, ma l’attesa della riapertura sta per terminare.

Prenotare le visite presso l’ufficio turistico di Garessio: tel. 0174 803145

La visita

Il castello è composto da tre grandi ali che si affacciano su di un cortile porticato delimitato da muraglioni. Nei pressi si trovano inoltre altri edifici storici quali la Correria e la Cascina del Seccatoio. Lungo le pareti al primo piano si può osservare una vera e propria pinacoteca con i quadri che i Savoia trasferirono direttamente del Castello Reale di Torino e dal Castello di Agliè: sono raffigurati personaggi di casa Savoia, della mitologia e della antichità. La camera del Principe ereditario, futuro Re Umberto I, è posta all’estremità dell’ala sinistra; luminosa e soleggiata, è una delle più belle e complete di tutto il Castello.

La storia

L’antica Certosa, fu fondata dai frati certosini nel 1172 , in luogo isolato adatto alla preghiera e alla meditazione. Più volte distrutta da incendi e ricostruita, fu trasformata nelle forme attuali dall’architetto Bernardo Vittone a partire dal 1754. Dopo la soppressione napoleonica degli ordini religiosi, nel 1837 il complesso fu acquisito da re Carlo Alberto e destinato a castello di caccia. Qui Vittorio Emanuele II organizzava imponenti spedizioni venatorie e la principessa Maria Clotilde trascorreva l’estate. Il Castello rimase di proprietà della famiglia reale fino all’anno 1881, data in cui venne venduto a privati per poi essere acquisito da Regione Piemonte.

Castello di Casotto

Alla Certosa di Casotto Rai Radio 3 ha dedicato una puntata del programma “Meraviglie”. Ascolta QUI

Alla Certosa di Casotto si è tenuta l’edizione 2020 del Concerto di Ferragosto, in diretta su Rai 3. Clicca QUI per rivedere l’evento

_________________

Infopoint - Viaggio nel Monte Regale

LA MAPPA

Ecco alcuni link utili: il Castello sul sito della Regione Piemonte e la pagina sul portale istituzionale del Comune di Garessio

Progetto realizzato con il sostegno di

E numerosi altri Partner